Forse il nome Twindharma può sembrare pretenzioso, eppure poche parole hanno la giusta profondità per esprimere a fondo tutto ciò che lo Yoga ci ha dato e tutto ciò che noi possiamo dare
attraverso la nostra pratica.
Il Dharma nel pensiero indiano indica “la norma” e “l’ordine delle cose”, di tutte le cose: dal Cosmo, fino alla vita individuale. È l’essenza stessa dell’Universo, ma è anche l’origine da cui deriva la realizzazione in questa vita e la liberazione dalle prossime.

Si dice che i gemelli siano un’anima sola divisa in due corpi con sentimenti e competenze diverse

In quanto gemelle, abbiamo sempre dovuto lottare per affremare ognuna la propria individualità, consapevoli però di avere un legame forte. Si dice infatti che i gemelli siano un’anima sola divisa in due corpi con sentimenti e competenze diverse. È stato lo Yoga a darci una vocazione comune, a tenerci sullo stesso sentiero, ma con modi e istinti diversi, che ci hanno permesso di ricercare le nostre differenze: Martina ha seguito una vocazione terapeutico-sanitaria, mentre Chiara ha voluto approfondire l’aspetto umanistico-culturale, sotto il comune-Dharma-denominatore della nostra crescita: lo Yoga.

Chi siamo

mkd-team-image

Chiara

Insegnante di Yoga

Mi avvicino allo Yoga all’età di undici anni e la miccia che accende questo percorso è una forte scoliosi, un “dono” che ha trasformato il dolore in un talismano che cura. Dopo anni di pratica, approfondisco i miei studi con corsi in Viniyoga, Hatha Yoga e Iyengar yoga e nel 2012 incontro la pratica dell’Ashtanga Yoga grazie a Kino McGregor e Mark Robberds. Dal 2017 sono assistente di Mark nei suoi ritiri intensivi in giro per il mondo. Per consolidare le mie conoscenze e coniugare teoria e pratica, studio Antropologia, Religioni e Civiltà orientali all'Università di Bologna.

mkd-team-image

Martina

Insegnante di Yoga e fisioterapista

Incontro lo Yoga a undici anni, seguendo inizialmente una formazione “classica”: poca teoria, tanta esperienza. Dopo i primi dieci anni di Hatha Yoga, nel 2012 incontro la pratica dell’Ashtanga Yoga grazie a Kino McGregor e Mark Robberds e in seguito compio diversi viaggi a Mysore, per praticare sotto la guida di Sharath Jois. Dal 2014 sono anche una fisioterapista: il corpo è un mistero che non smette mai di affascinarmi. La terapia e lo Yoga restano i due aspetti complementari del mio approccio alla persona, sostenendosi e integrandosi.